TORTINE ALLE CAROTE

Ebbene sì, mi piacciono le Camille! Ne mangerei a vagonate … ma la merendina imbustata con data di scadenza lontana mesi e mesi e un elenco degli ingredienti lungo 7-8 righe …. mmm … no, no, dobbiamo trovare il modo di farle in casa!

La ricetta è di La Cuoca Dentro ed è semplice e buona: vengono delle tortine soffici e gustose, molto simili alle originali. A dirla proprio tutta tutta avevo trovato una ricetta con cui venivano delle tortine ancora più simili alle Camille della Mulino Bianco perché più ” umide “, ma prevedeva l’uso di succo di carota e non avevo mai voglia di tirare fuori la centrifuga … così non le facevo mai (con il succo ACE non venivano uguali!). Ho provato a cercarla ma non l’ho più trovata … se mi ricapita fra le mani vi faccio sapere! Ciò non significa che queste non meritino la vostra attenzione: provare per credere!

 

tortine-carote-mandorle

 

Ingredienti per 16 tortine :

 

  • 250 g di carote pulite
  • 3 uova piccole
  • 100 g di farina di mandorle
  • 100 g di spremuta d’arancia
  • 80 g di olio d’oliva (o di semi, se preferite)
  • 200 g di zucchero a velo
  • 200 g di farina 00
  • 1 bustina di lievito
  • la buccia grattugiata di un’arancia
  • un pizzico di sale

 

Preparazione :

 

  • grattugiate le carote (un lavoraccio noioso e faticoso … o almeno io non ho ancora trovato un modo veloce per farlo! Il robot le trita bene all’inizio, ma lascia il fondo delle carote intero e c’è uno spreco enorme, quindi vado di grattugia manuale … se avete qualche trucco o suggerimento condividete con me il vostro sapere, grazie!)
  • frullarle nel mixer con il succo d’arancia e l’olio finché il composto risulta omogeneo
  • montate le uova con lo zucchero a velo
  • unite la farina di mandorle, la buccia grattugiata d’arancia e il pizzico di sale
  • aggiungete anche il composto di carote ed infine la farina setacciata con il lievito, mescolando bene gli ingredienti
  • versate negli stampini per muffin (o in stampi a semisfera, per richiamare anche alla vista le celeberrime merendine) ed infornate a 180° per circa 17′, poi fate la prova stecchino … la cottura varia di alcuni minuti a seconda del forno!
  • quando sono quasi fredde cospargete leggermente con zucchero a velo, aiutandovi con un colino a maglia fine

 

 

PS : appena sono fredde ne metto circa la metà in freezer, così posso tirarle fuori all’occorrenza e sono sempre perfette!

 

 

Condividi la ricetta: