SPAGHETTI VONGOLE, PANE E POMODORINI AL PROFUMO DI LIMONE

Gli spaghetti alle vongole sono sempre buoni, anche semplici con aglio e prezzemolo, ma questi sono i miei preferiti. Alternate le due ricette, per cambiare un po’!

 

Ingredienti per 4 persone :

 

  • 360 g di spaghetti
  • 1 kg di vongole
  • 10 – 12 pomodorini
  • poco vino bianco secco
  • pangrattato o pane in cassetta
  • prezzemolo tritato
  • 1 spicchio d’aglio
  • scorza di limone
  • olio evo

 

spaghetti-alle-vongole

 

Preparazione :

 

  • mettere le vongole in una ciotola piena d’acqua con un po’ di sale grosso, coprire con un piatto o un coperchio e tenere in frigo fino al momento dell’utilizzo
  • vuotare la ciotola, prendere un tagliere e, con un po’ di pazienza, dare un paio di colpetti sul tagliere con ogni vongola: tac tac, tac tac … se qualcuna contiene sabbia si apre immediatamente e potete scartarla evitando così che vi rovini il piatto (NB: quando le togliete dall’acqua, molte delle vongole hanno la linguetta fuori … a dire la verità a me fanno un po’ impressione, pensare che sto per cuocerle vive non mi fa sentire proprio a posto con la coscienza! Il vecchio detto “occhio non vede, cuore non duole”, in questo caso aiuta … lasciatele fuori dall’acqua 5 minuti, giusto il tempo perché “rientrino” nel guscio, così sbatacchiarle sul tagliere e buttarle in pentola sarà meno traumatico … beh, per voi, almeno!!!)
  • mettete una padella capiente sul fuoco, aggiungete le vongole, coprite immediatamente con il coperchio mantenendo la fiamma alta: dopo un paio di minuti inizieranno ad aprirsi
  • aggiungete un goccio di vino bianco secco
  • spegnete non appena vi sembrano tutte aperte, ci vorrà pochissimo tempo (e qualcuna non si è aperta buttatela)
  • in un padellino antiaderente versate dell’olio e aggiungete lo spicchio d’aglio, fate insaporire l’olio a fuoco medio, poi eliminate l’aglio e aggiungete 4-5 cucchiai di pan grattato,  l’olio verrà completamente assorbito e in pochi minuti il pane tosterà leggermente … fate attenzione perché dal tostato al bruciato il passo è breve!
  • spegnete e tenete da parte
  • tagliate i pomodorini in metà
  • quando le vongole si sono intiepidite sgusciatene più della metà, tenetele da parte e mettete il sughetto di cottura in un bicchiere, scartando eventuali impurità
  • scaldate una padella con aglio e olio e mettetevi a friggere un po’ di prezzemolo tritato, dopo un minuto aggiungete le vongole sgusciate e lasciate insaporire un minuto
  • scolate gli spaghetti molto al dente e fateli saltare con le vongole e la loro acqua di cottura, mantenuta calda o riscaldata nel microonde, aggiungete i pomodorini, poco prezzemolo, le vongole col guscio e fate insaporire per un paio di minuti o comunque fino alla cottura completa della pasta (se necessario aggiungete anche un po’ d’acqua di cottura)
  • aiutandovi con delle pinze e un mestolo capiente formate un nido con gli spaghetti, adagiatelo nel piatto e condite con poco pangrattato tostato e un po’ di scorza grattugiata di limone

 

spaghetti vongole, pane e pomodorini

 

A noi piacciono moltissimo … il pangrattato, però, può dare quella sensazione di croccantezza che, in questo caso, potrebbe far pensare alla sabbia! Se preferite, al posto del pangrattato, potete usare del pane in cassetta privato della crosta, tagliato a piccoli cubetti e fatto tostare allo stesso modo.
Se invece avete paura che, nonostante le attenzioni fatte, un po’ di sabbiolina possa esservi scappata … ehm … il pangrattato può aiutarvi a nascondere l’errore! Ma non ditelo a nessuno!

 

 

Condividi la ricetta: