Sformato di zucchini su crema (velocissima) DI ROBIOLA

Flan o sformati? Il dubbio è amletico, ma, insomma, avete capito di cosa si parla! Io li faccio con un po’ di panna fresca e non metto la besciamella (mentre la scrivo mi rendo conto di che brutta parola sia: be-scia-mel-la! Dà l’idea di qualcosa di grasso e volgare … ma basta un cambio di vocale e diventa la francesissima ed elegantissima besciamelle!), così sono più leggeri e si sente meglio il sapore delle verdure. Tranne con quello di cardi … lì, secondo me, ci sta! Come cosa? La besciamella!

 

Ingredienti per 8 sformatini :

 

  • 600 g di zucchini piccoli e freschissimi
  • 5 uova
  • 50 g di panna fresca
  • 35 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • sale
  • pepe
  • olio evo
  • burro
  • pangrattato
  • robiola fresca (tipo Osella o simili)
  • latte intero

 

zucchini-frullati

 

 

Preparazione :

 

  • cuocere a vapore gli zucchini per circa 12-15 minuti, devono essere molto morbidi ma non troppo cotti, per evitare che diventino acquosi (se preferite potete farli saltati, ma secondo me si perde un po’ il gusto dello zucchino)
  • lasciare intiepidire, condire con olio e sale, frullare con il frullatore ad immersione e assaggiare per verificare la sapidità
  • aggiungere il parmigiano, la panna e le uova e frullare nuovamente (oppure  aggiungere un uovo per volta e amalgamarlo con un cucchiaio, per un risultato un po’ più “grezzo”)
  • con del burro a temperatura ambiente e un pennello ungere gli stampini monoporzione, poi “rivestirli” con un velo di pangrattato
  • riempire le cocottine fino a 3/4 e metterle in una teglia capiente con il bordo alto (io uso due teglie che riesco a far stare nel forno una accanto all’altra, la prima con 2 cocottine, l’altra con 6 … cercate la soluzione giusta con i vostri attrezzi di cucina!)
  • versare acqua fino oltre la metà degli stampini (per la cottura a bagnomaria) e infornare in forno già caldo a 175° (oppure aprire il forno, mettere le teglie con le cocottine e poi, con un contenitore col beccuccio, versare l’acqua nella teglia!)
  • dopo 45′ coprire con un foglio di alluminio per portare a termine la cottura senza bruciare la superficie
  • ancora 10-15′ e gli sformatini sono pronti
  • togliere dalla teglia e lasciare riposare qualche minuto prima di sformarli
  • nel frattempo ammorbidire la robiola con 2-3 cucchiai di latte e una macinata di pepe
  • scaldare in forno a microonde a 160 W (o comunque a potenza bassa) per circa 45”, amalgamo bene … et voilà, la salsina di accompagnamento è pronta!

 

PS: sì, lo so, in estate il forno acceso per un’ora è sempre una sofferenza, ma dopo aver cucinato gli zucchini in ogni salsa, ci stanno anche gli sformatini! Se non volete cenare con il forno rovente alle spalle potete prepararli in anticipo e scaldarli leggermente prima di servirli.

 

sformato-zucchini

 

 

Condividi la ricetta: