RISOTTO AGLI ASPARAGI N°2

Buono, buono, buono. Tutti in casa adoriamo il risotto agli asparagi nella versione più classica e questo, forse, ci è piaciuto ancora di più! Siccome la stagione degli asparagi, nell’orto dei miei, sembra non finire mai … è un buon modo per variare, nonché un buon modo per utilizzare tutte le parti dell’asparago!

 

Se ti interessa sapere qualche nozione in più sulle varie fasi della preparazione del risotto dai uno sguardo a questo post, altrimenti passa direttamente agli …

 

Ingredienti per 4 persone :

 

  • 400 g di riso carnaroli di ottima qualità
  • 1/4 di bicchiere di vino bianco secco (25 cc circa)
  • 1,5 l di brodo di pollo (o di verdura)
  • 2 mazzi di asparagi
  • mezzo porro o mezza cipolla
  • burro freddo a tocchetti (o olio extravergine d’oliva)
  • parmigiano grattugiato
  • un goccio di aceto di vino bianco
  • sale q.b.

 

Preparazione :

 

  • con le mani spezzate gli asparagi eliminando la parte più dura (è un buon metodo perché la parte meno tenera è più gommosa e lì è più difficile romperli), lavateli e passateli con un pelaverdure da metà in giù
  • prendere le “bucce”  ottenute col pelaverdure, il fondo degli asparagi puliti (3 cm ca.), gli asparagi troppo piccoli o un po’ bruttini, mettere il tutto in un pentolino con acqua bollente non salata e lasciare sobbollire per 7-8′
  • scolare e mettere in una ciotola con acqua fredda e ghiaccio per bloccare la cottura e mantenere il colore
  • scolare, condire con olio, sale e pepe e frullare con il frullatore ad immersione
  • in una padella con un filo d’olio fare appassire la cipolla (o il porro) e, dopo circa 10-15′ aggiungere gli asparagi tagliati a rondelle di circa 0,5 cm, lasciando ovviamente le punte intere, e proseguire la cottura lasciando al dente (termineranno la cottura nel risotto)
  • in una padella calda (io per i risotti uso quella di rame) mettere il riso a tostare senza grassi finché i chicchi perdono opacità e sono ben caldi (girarli ogni 10 secondi circa per farli tostare uniformemente)
  • sfumare con il vino e lasciare evaporare l’alcol
  • versare qualche mestolo di brodo bollente (in modo che copra tutti i chicchi) e portare avanti la cottura aggiungendo brodo man mano che il riso lo assorbe, mantenendo sempre il fuoco alto
  • a metà cottura unire gli asparagi
  • a due minuti dalla fine della cottura aggiungere la crema di asparagi e assaggiare per aggiustare di sale
  • quando i chicchi sono quasi pronti togliere dal fuoco lasciando il risotto bello morbido (con la mantecatura e il riposo si asciugherà), versare un goccio di aceto, mantecare con il burro (o l’olio) e abbondante parmigiano e coprire
  • dopo 1-2′ scoprire, verificare la fluidità e servire

 

risotto-con-crema-di-asparagi

 

 

Condividi la ricetta: