RADIATORI PORRO, SEDANO E CAROTE VIOLA

Mangiare le verdure fa bene. Ok. Lo sappiamo. 
Comprare le verdure, pulire le verdure, tagliare le verdure, cuocere le verdure … questo fa meno bene, soprattutto al morale! Io ho adottato questa “tattica”: una volta a settimana compro un bel sedano, un mazzo di carote col ciuffo e un porro (o una cipolla), lavo, sminuzzo e cuocio con un filo d’olio aggiustando di sale a fine cottura. Quota parte la uso subito per condire una pasta, un’insalata di riso, d’orzo o del bulgur, quello che avanza lo metto in freezer e lo conservo per quando non ho il tempo di fare tutto questo lavoraccio! Ovviamente è perfetto anche come base per una zuppa.

Diciamo che è un po’ un trucco per far mangiare le verdure ai bambini … io questo condimento lo trovo più adatto per un’insalata tiepida d’orzo o di riso ecc … ma per cambiare un po’ va benissimo anche per un piatto pasta caldo, ma anche a temperatura ambiente.

 

paste sedano, carote e cipolla

 

Ingredienti per 4 persone :

 

  • 1 carota
  • 2 carote viola
  • 1 porro
  • 3 gambi di sedano
  • 360 g di radiatori
  • olio evo
  • sale

 

carote viola, sedano e cipolla

 

Preparazione :

 

  • pulire e tagliare il porro a rondelle, il sedano e le carote a cubetti di circa 3-4 mm di lato
  • far scaldare un velo d’olio in una padella capiente, far soffriggere il porro per qualche minuto, poi aggiungere le altre verdure
  • far andare a fuoco alto per pochi minuti, abbassare il fuoco  e coprire per 10′ in modo che le verdure si ammorbidiscano
  • togliere il coperchio, alzare leggermente la fiamma e lasciare sul fuoco finché saranno cotte (ci vorranno ancora 10′ circa), salando poco prima di fine cottura
  • cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolare un minuto prima di fine cottura e far saltare con le verdure per un paio di minuti, aggiungendo un po’ di acqua di cottura della pasta
  • parmigiano, poco pepe e una foglia di basilico per decorare (io ho messo il timo limone … va bene lo stesso?)

 

per far mangiare le verdure

 

 

Condividi la ricetta: