Gnocchetti di fine maggio, wasabi e gelatina di fragole al prosecco

Una ricetta con i prodotti dell’orto? Pronti! Onegiardinaggio.com presenta Tasty gardens, un concorso di cucina con un premio favoloso: un corso con lo chef pluristellato Claudio Sadler, con annessa cena nel suo ristorante! Ora: le ricette saranno tantissime perché con un premio così nessuno saprà resistere! Le possibilità di vittoria, quindi, scarsissime … ma, come ripeto fin troppo spesso, i miei genitori mi riforniscono di mille prodotti del loro orto, quindi non potevo proprio tirarmi indietro! Gli asparagi sono quasi alla fine, ma un paio di volte a settimana ne arriva ancora un bel mazzetto, le fragole certo non ci mancano. E poi? Chi più ne ha più ne metta! Piselli, fave, cipollotti e basilico. Le patate sono dell’orto dei vicini, ma non novelle per evitare di usare gli gnocchi per incollare i manifesti! Un tocco piccante dato dal wasabi, l’acidità delle fragole e del prosecco. Ok, ci siamo!

 

Ingredienti per 4 persone

 

Per gli gnocchi :

  • 800 g di patate farinose a pasta bianca (se trovate quelle di montagna sono perfette!)
  • 150 g di farina 00 (da usare poco per volta, potrebbe non servire tutta)
  • 1 tuorlo
  • sale
  • noce moscata (facoltativo)

 

Per la gelatina di fragole al  prosecco :

  • 200 g di fragole
  • 45 g di prosecco
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 g di agar agar

 

Per le verdure :

  • un mazzo di asparagi
  • pisellini novelli nel baccello
  • fave nel baccello
  • 1 cipollotto di Tropea
  • 1 ravanello (facoltativo)
  • wasabi in polvere (è piuttosto difficile da reperire, se non lo trovate potete usare quello in pasta)
  • 1 spicchio d’aglio
  • basilico greco
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe
  • aceto di vino rosso

 

gnocchetti-verdure-dell-orto-e-gelatina-di-fragole

 

Preparazione

 

Gnocchi :

  • lavare bene le patate, immergerle in una pentola capiente piena di acqua fredda, portare a bollore e lasciare sobbollire per circa 40′ (ma dipende moltissimo dal tipo e dalla dimensione delle patate … devono essere ben cotte ma non troppo o si riempiranno d’acqua e i vostri gnocchi saranno belli duri!)
  • scolare le patate, lasciarle intiepidire leggermente, sbucciarle e passarle nello schiacciapatate
  • salare e grattugiare un po’ di noce moscata
  • unire circa la metà della farina e iniziare a lavorare l’impasto delicatamente
  • quando l’impasto non è più troppo caldo (se lo è aggiungete ancora un po’ di farina), unire anche il tuorlo e continuare ad impastare senza schiacciare troppo
  • a questo punto bisogna regolarsi con la farina: troppo poca e gli gnocchi si scioglieranno nell’acqua di cottura, troppa e potrete tirarli contro i muri … per regolarvi tenete presente che deve risultare un impasto ancora piuttosto umido, ma non deve appiccicarsi al piano di lavoro e alle mani
  • prendere una piccola porzione di impasto, farla rotolare per creare un “salamino”, quindi tagliare a tocchetti con un tarocco o una spatola affilata (per questa ricetta ho preferito fare degli gnocchetti molto piccoli e li ho poi fatti passare uno per uno, velocemente, tra i palmi delle due mani per arrotondarli un po’)

 

Gelatina di fragole al prosecco :

  • frullare le fragole
  • far scaldare il prosecco con un cucchiaino di zucchero, unire l’agar agar e mescolare con una frusta per un paio di minuti, finché gelifica
  • aggiungere le fragole frullate
  • versare in un contenitore rettangolare di dimensione tale da ottenere uno spessore di circa 0,5 cm
  • coprire e riporre in frigorifero fino al momento dell’utilizzo (deve stare a riposo almeno fino a completo raffreddamento, ma potete anche prepararla il giorno prima)

 

Verdure :

  • sgranare i piselli e le fave ed eliminare la parte dura degli asparagi
  • tagliare il cipollotto moooolto finemente e metterlo in una ciotola con pari quantità di acqua e aceto di vino rosso
  • far sbollentare gli asparagi per circa 7 minuti (io ho tenuto da parte qualche punta da parte per il risotto di domani), scolarli quando sono morbidi ma ancora di colore verde brillante, frullarli condendoli con olio, sale e pepe
  • far sbollentare le fave: se sono piccole basteranno 5 minuti, se sono grandi dovrete farle cuocere per 10′ circa e poi sbucciarle
  • condire le fave con olio, sale e uno spicchio d’aglio tagliato a metà
  • compiere la stessa operazione con i pisellini, facendoli cuocere per 3-4 minuti (se sono piccoli come dovrebbero sarà sufficiente, devono rimanere belli sodi), scolarli, raffreddarli in acqua fredda e scolare
  • stemperare un cucchiaino di wasabi in poca acqua,per renderlo ben fluido, quasi liquido (solo quasi)
  • in una piccola padella antiaderente versare il wasabi, i pisellini, un pizzico di sale e far saltare per un paio di minuti

 

Impiattamento :

  • tagliare la gelatina di fragole a cubetti
  • buttare gli gnocchetti in abbondante acqua bollente salata, scolarli appena vengono a galla e lucidarli facendoli saltare in una padella con un filo d’olio
  • versare nel piatto la crema di asparagi ben calda
  • aggiungere gli gnocchetti, i piselli, le fave, qualche anello di cipollotto scolato dall’aceto e qualche foglia di basilico greco
  • aggiungere la gelatina di fragole
  • condire con poco pepe nero macinato al momento e un filo d’olio

 

gnocchetti-verdure-e-fragole-al-prosecco

 

PS: se vi avanza un ravanello tagliatelo a fettine sottilissime a aggiungetelo ai vostri gnocchetti di fine maggio!

 

Condividi la ricetta: