panna montata

Goduria delle godurie e apparentemente di una banalità disarmante. Qualche dritta?

  1. usare una panna fresca di qualità
  2. tenere la panna in frigo fino all’ultimo (se fate raffreddare anche il contenitore e le fruste in frigo non va male!)
  3. in un contenitore di vetro la panna monta prima
  4. per la giusta dolcezza basta togliere uno “zero”: 100 g di panna, 10 g di zucchero a velo
  5. nella maggior parte dei casi (come base per dolci più complessi o come accompagnamento) la panna è meglio utilizzarla “semi-montata”, ovvero spumosa ma ancora fluida … ma fate attenzione perché il passaggio alla panna montata (ideale per le decorazioni) è brevissimo, questione di pochi secondi!

 

montare la panna

 

Condividi la ricetta:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *