Fusilli di legumi e cereali, cavolfiore, mandorle e semi di zucca

Il passaggio dall’estate all’autunno è bellissimo come temperatura ma è una gran tristezza sui banchi di frutta e verdura! Di pesche e zucchini non ne abbiamo più voglia, la stagione è ormai finita, allo stesso tempo non è ancora ora delle primizie autunnali … ma finalmente ci siamo! Sono tornati zucche, finocchi, porri, cavoli, cavolfiori, mele, pere e ancora altri fantastici prodotti arriveranno nelle prossime settimane. Io per entrare in mood autunnale ho già preparato qualche bella zuppa calda e coccolosa ed ecco cosa ho cucinato con il primo cavolfiore!

 

Ingredienti per 4 persone :

 

  • 350 g di fusilli di legumi e cereali (la pasta fatta al 100% con farina di legumi non riusciamo a farcela piacere, quella composta per metà da legumi e metà da cereali la trovo un buon compromesso per avere un piatto che piace a tutta la famiglia e una dose extra di proteine)
  • 1 cavolfiore piccolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • semi di zucca tostati
  • mandorle a lamelle
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

 

Preparazione :

 

  • dividere il cavolfiore in cimette, lavarlo e farlo cuocere a vapore per una ventina di minuti, finché pungendolo con una forchetta si riesce a trapassarlo, poi farlo saltare in padella l’aglio, un filo d’olio, sale e pepe, aggiungendo anche un po’ di acqua di cottura della pasta per legare bene il sugo  (in alternativa potete farlo direttamente in padella tagliandolo a cimette più piccole: aglio, 3 cucchiai d’olio, un mestolo d’acqua, sale, poi coprite con un coperchio a fate andare a fiamma alta, controllando spesso che non si bruci e aggiungendo un po’ di acqua di cottura della pasta quando necessario)
  • passare in forno a 180° o scalare in una padella antiaderente le lamelle di mandorle finché saranno leggermente dorate
  • scolare la pasta piuttosto al dente e aggiungerla al sugo di cavolfiore
  • aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta e lasciare insaporire
  • fuori dal fuoco condire con un po’ d’olio e far saltare bene la pasta in modo che l’olio si emulsioni all’acqua di cottura
  • servire nei piatti individuali e aggiungere i semi du zucca e le mandorle a lamelle

 

Condividi la ricetta:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *