CHEESECAKE ALLA PANNA CON TARTARE DI FRAGOLE ( o con gelatina di fragole )

Uno dei miei dolci preferiti! Questa torta è fantastica! Ammettiamolo, gli ingredienti non sono proprio il massimo della salute, ma il risultato è strepitoso! Ha quella sensazione leggermente salata che la rende un dolce unico, pur nella sua semplicità. Io la preferisco così, semplice, con panna e formaggio spalmabile, ma potete anche sostituire la panna con del mascarpone o della ricotta, o aggiungerli agli ingredienti per una torta più spessa.

 

Ingredienti per una tortiera apribile di diametro 24 cm :

 

  • 210 g di biscotti Mc Vities (14 biscotti)
  • 90 g di burro
  • 400 g di formaggio cremoso dal sapore delicato (io uso il Nonno Nanni, se scegliete la Philadelphia usate quella classica in vaschetta)
  • 300 g di panna fresca
  • 130 g di zucchero a velo
  • 8 g di colla di pesce
  • 3 cucchiai di latte intero

 

Per la tartare :

 

  • 200 g di fragole
  • 15 g di zucchero
  • 2 cucchiai di succo di limone

 

Per la gelatina : (in alternativa alla tartare)

 

  • 350 g di fragole
  • 40 g di zucchero
  • 8 – 10 g di colla di pesce
  • 4 cucchiai di succo di limone

 

Preparazione :

 

  • far sciogliere il burro nel forno a microonde o a fuoco basso
  • frullare i biscotti ed aggiungerli al burro tiepido, schiacciando con il dorso di un cucchiaio per amalgamare bene
  • mettere un foglio di carta forno (quadrato e ampio, in modo che la parte che sporge possa servire per sollevare la torta, una volta pronta, per spostarla nel piatto di sevizio) sul fondo della tortiera apribile, appoggiarvi sopra il cerchio e chiudere, incastrando così il foglio di carta forno sul fondo dello stampo
  • ungere con del burro fuso i bordi della tortiera e rivestirli con strisce di carta forno tagliate su misura (usate strisce alte e fatele aderire bene al bordo, in modo da evitare un effetto “frastagliato” sulla torta finita)
  • versare i biscotti nella tortiera e compattare bene usando il fondo di un bicchiere o il dorso di un cucchiaio
  • mettere in frigo a riposare
  • nel frattempo preparare la farcia montando leggermente la panna con la metà dello zucchero (va montata poco, deve semplicemente addensarsi un po’, altrimenti la crema non risulterà liscia e vellutata ma rimarrà più densa … comunque buona, ma meno bella e più  burrosa”)
  • ammorbidire il formaggio cremoso e amalgamarlo al restante zucchero (io uso le fruste elettriche, ma va bene anche una spatola)
  • unire al composto di formaggio la colla di pesce ammollata in acqua fredda, strizzata e fatta sciogliere nel latte ben caldo
  • unire anche la panna mescolando delicatamente con una spatola e versare il tutto nella tortiera, livellando (se avete voglia potete usare un sac à poche e versare la crema a cerchi concentrici partendo dall’esterno, in questo modo non rimarranno “buchi” e la torta sarà più bella … altrimenti versate la crema in 3-4 volte  livellando man mano con una spatola)
  • riporre in frigorifero a rassodare per almeno 4 ore

 

E qui a voi la scelta tra la gelatina di fragole e la tartare … le considerazioni da fare sono queste: la tartare conferisce al dolce una sensazione di maggiore freschezza e leggerezza e necessita di molto meno zucchero, ma va preparata poco tempo prima di servire la torta. La gelatina è comoda se dovete preparare la torta in anticipo. Dipende anche dalla qualità delle fragole … se sono così così meglio optare per la gelatina!

 

cheesecake-panna-e-fragole

 

1) tartare di fragole

 

  • poco prima di servire tagliare a pezzettini le fragole ben lavate
  • potete lasciarle scondite oppure aggiungere un goccio di limone e poco zucchero, in modo che facciano un po’ di sughetto … il risultato è più disordinato ma più buono! Potete versarle sopra la crema, livellare bene, togliere l’anello della tortiera e la carta forno e impiattare aiutandovi con una spatola per “trasportare” la torta, oppure potete  tagliare la fetta, metterla nel piatto di servizio e versare sopra una bella cucchiaiata di fragole
  • se vi piace (a me piace!) potete grattugiare sopra le fragole un po’ di scorza di limone
  • e via, subito in tavola … perché le fragole diventano scure e mollicce se le lasciate “riposare” troppo!

 

2) gelatina di fragole

 

Se, invece, le fragole sono della categoria “plasticoni rossi rossi ma poco saporiti” che, ahimé, troppo spesso si trovano in giro, oppure avete il tempo o la necessità di preparare tutto il giorno prima … allora potete optare per la gelatina:

 

  • fare ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda per circa 10′
  • frullare le fragole
  • in un pentolino far scaldare poca purea di fragole con lo zucchero e il succo di limone, togliere dal fuoco e farvi sciogliere la colla di pesce ben strizzata
  • versare poco per volta nella purea di fragole fredda e mescolare bene
  • versare sopra la torta già ben raffreddata (dopo almeno un paio d’ore in frigorifero) e lasciare rassodare per mezza giornata

 

 

Condividi la ricetta:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *