Baccalà alla veneziana su polenta bianca

Un’altra ricettina perfetta per la vostra cena in bianco, ma non solo ! Anche questa arriva da Veronica, amica di sempre, che per la preparazione ha seguito le indicazioni di Giallo Zafferano.
MMM… che nervoso questa storia stoccafisso-baccalà !!! Allora, per capirci, in questo caso dovete comprare dello stoccafisso, ovvero del merluzzo essiccato. Con baccalà, in genere, si intende quello sotto sale, ma per i veneti lo stoccafisso è il baccalà (ma peeeerché ?!?!?)! Essendo una ricetta tipica del veneto non possiamo che chiamarlo “baccalà” anche noi, pur trattandosi di stoccafisso!
Purtroppo in occasione della cena in bianco di Asti, prese dei preparativi, ci siamo dimenticate di fare una foto decente al piatto … ma presto lo replicherò a casa e rimedierò! Nel frattempo accontentatevi di questo piccolo scorcio accanto all’alzatina dei dolci, giusto per avere un’idea della presentazione!

 

cena-in-bianco-dolci

 

Ingredienti per 4 persone:

 

  • 400 g di stoccafisso
  • 100 ml di latte
  • 50 ml d’olio evo (dose dimezzata rispetto alla ricetta classica)
  • 1/2 spicchio d’aglio privato dell’anima
  • sale
  • pepe
  • prezzemolo
  • polenta bianca istantanea *

 

Preparazione:

 

  • mettere lo stoccafisso a bagno in acqua fredda per circa 48 ore, cambiando spesso l’acqua dell’ammollo (o comprarlo già ammollato)
  • preparare la polenta come da indicazioni sulla confezione, versarla in una teglia in modo che raggiunga lo spessore di 7-8 mm e lasciare raffreddare
  • mettere lo stoccafisso in una pentola col bordo alto, aggiungere il latte e coprire con acqua fredda
  • salare leggermente e portare a bollore, schiumando quando necessario
  • far cuocere per 20-25′, quindi spegnere il fuoco e lasciar riposare
  • dopo circa mezz’ora scolare lo stoccafisso conservando l’acqua di cottura, pulirlo e tagliarlo a piccoli pezzi
  • aggiungere un po’ di acqua di cottura e mantecare il pesce mescolando continuamente e versando l’olio a filo (l’ideale è utilizzare la planetaria, in modo da ottenere un composto ben lavorato e soffice, in alternativa si può lavorare a mano con un cucchiaio di legno)
  • aggiungere un trito di prezzemolo e aglio e aggiustare di sale e pepe
  • ritagliare dei dischi di polenta utilizzando un coppapasta (oppure dei rettangoli con un coltello) e grigliarli in una bistecchiera o sotto il grill del forno
  • formare delle quenelle con il baccalà mantecato e adagiarle sui dischi di polenta

 

* in questa occasione (cena in bianco) abbiamo voluto usare la polenta bianca per rimanere in tema e per la necessità di velocizzare le (molte) preparazioni abbiamo optato per quella istantanea. Inutile dire che la polenta classica è perfetta per la ricetta! Magari potete preparare una bella polenta il giorno prima (da abbinare a carne, pesce o formaggi, a vostro piacere), versarne un po’ in una teglia fino allo spessore desiderato ed utilizzarla il giorno successivo per questo piatto!

 

 

Condividi la ricetta:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *